stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Canicattì, Agenzia delle Entrate: nuove mosse contro la chiusura
UFFICI

Canicattì, Agenzia delle Entrate: nuove mosse contro la chiusura

di

CANICATTI'. Riprende la corsa contro il tempo nel disperato tentativo di scongiurare la chiusura dell' ufficio dell' Agenzia delle Entrate di Canicattì. Questa volta a correre dovrà essere il neo sindaco Ettore Di Ventura che neanche insediato da meno di una settimana si ritrova a gestire le numerose emergenze insolute del suo predecessore. Tutto è rimasto fermo al 6 aprile scorso quando nell'aula consiliare alla presenza del sindaco Vincenzo Corbo, del rappresentante dell' associazione dei dottori e ragionieri commercialisti e dei rappresentanti di almeno sette dei dieci comuni che beneficiano dei servizi dell' ufficio dell' Agenzia delle Entrate di Canicattì era stata trovata l' intesa di massima di farsi carico delle spese vive pur di non perdere la sede di prossimità.

Alla conferenza di servizi svoltasi nell' aula consiliare del palazzo comunale di corso Umberto I a Canicattì sarebbe dovuta seguire la materiale stesura della convenzione e dell' intesa per chiedere il mantenimento dell' ufficio di Canicattì garantendo la copertura delle spese vive. Così non è stato ed adesso, con la decisione di chiudere ormai pressoché assunta, la patata bollente è caduta nelle mani di Ettore Di Ventura.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X