stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Agrigento, occhi puntati sugli aumenti della Tari
SINDACATI

Agrigento, occhi puntati sugli aumenti della Tari

di

AGRIGENTO. Seconda settimana di disagi e di spese aggiuntive per il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Le imprese continuano infatti ad effettuare lunghe e costose trasferte da e per l' impianto di Coda di Volpe a Lentini come conseguenza della chiusura a tempo indeterminato, della discarica di Siculiana non a norma con gli impianti di biostabilizzazione. E mentre si cominciano a fare i primi calcoli di quanto tutto questo stia incidendo in termini economici, solo per il capoluogo si parla di circa 6mila euro al giorno in più per 80 tonnellate conferite, il Comune di Agrigento sta com' è noto, provvedendo ad inviare nelle case dei cittadini, le bollette per la Tari 2016. Sulla questione, interviene il consigliere comunale Nello Hamel.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X