stampa
Dimensione testo
CONTI PUBBLICI

Crisi a Casteltermini, il Comune dichiara il dissesto finanziario

di

CASTELTERMINI. Il "buco" non arriva neanche a tre milioni di euro. I bilanci del 2015 e del 2016, però, non si è riusciti a chiuderli. Ed è fallito pure il tentativo di predisporre ed approvare un piano di riequilibrio. Il consiglio comunale di Casteltermini, la maggioranza per la verità, preso atto del reale stato di default del Municipio, ha deliberato ieri il dissesto finanziario. Una scelta, purtroppo, inevitabile visto che il Comune non è più in grado di assolvere alle funzioni ed ai servizi indi spensabili ed esistono dei crediti ai quali non si riesce a far fronte.

Infuocata la seduta del Consiglio di ieri dove l' Opposizione - che si è astenuta - ha attribuito le "colpe" al sindaco Nuccio Sapia e alla sua amministrazione. La deliberazione di dissesto alla quale si è arrivati non è, però, comunque, revocabile. Entro 5 giorni dovrà essere trasmessa, assieme ad una dettagliata relazione, al ministero dell' Interno e alla Procura regionale della Corte dei Conti.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X