stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La Scala dei Turchi diventa a portata di treno
AGRIGENTO

La Scala dei Turchi diventa a portata di treno

di
Le vetture hanno fatto capolinea a un passo dal porto empedoclino. I negozianti: «Ci vorrebbero due arrivi al giorno»

AGRIGENTO. Il primo "treno storico della scala dei turchi", ha fatto il suo ingresso alla stazione di Agrigento bassa quasi in orario e ad attenderlo vi erano alcune famiglie con bambini piccoli che con rigoroso zainetto in spalla facevano salti di gioia all'arrivo del convoglio.

Il treno, composta da un locomotore, quattro vagoni antichi con sedili di legno ed in coda il vagone postale, era partito da Palermo, con numerosi passeggeri, era diretto verso la "Vigata" di Montalbano. «Si tratta di una delle eccellenze internazionali del nostro territorio - commenta il patron dell' iniziativa, Pietro Fattori - . Quello di oggi è uno dei sei treni storici organizzati su altrettante tratte ferroviarie in Italia».

Partito da Agrigento bassa il convoglio si avventura in questa tratta e dopo alcune gallerie entra nel parco archeologico per la gioia dei "viaggiatori" che con macchine fotografiche e telefonini riprendono il paesaggio che si apre ai loro occhi: la valle dei Templi e la campagna agrigentina tanto cara a Luigi Pirandello.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI AGRIGENTO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X