stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Sciacca, «sospesa» la protesta dei netturbini
RIFIUTI

Sciacca, «sospesa» la protesta dei netturbini

di

SCIACCA. Il nuovo commissario straordinario della Sogeir, Vincenzo Raitano, ha disposto i primi pagamenti ai netturbini e così saltano le assemblee che erano previste oggi e domani in città e che avrebbero ridotto da 6 a 4 ore il turno di servizio per la raccolta e smaltimento dei rifiuti. Scongiurata l'emergenza a Ferragosto, ma la Cgil, con Enzo Iacono, della Funzione pubblica, annuncia un settembre caldo.
«È stata l'ennesima prova di buon senso, ma non sarà sempre così - dice il sindacalista - anche perché il 60 per cento dello stipendio di giugno, meno di mille euro per ogni lavoratore, non può farci esultare». I lavoratori Sogeir devono riscuotere le mensilità di giugno e luglio e il saldo della quattordicesima.
Vincenzo Raitano, il nuovo commissario straordinario della Sogeir, ieri è stato tutto il giorno a Sciacca dove ha incontrato i sindaci dei Comuni dell'Ato. Durante la riunione, sulle somme ai lavoratori, ha detto: «Si effettuerà un pagamento, al momento non possono quantificare l'importo, per i lavoratori. Mi sono appena insediato e sto pensando ai lavoratori ed anche agli altri pagamenti da effettuare, dal carburante ai vari servizi». L'assessore ai Servizi a rete, Gaetano Cognata, da giorni chiede ai lavoratori di evitare qualunque iniziativa che possa determinare disagi soprattutto a Ferragosto.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X