stampa
Dimensione testo
COMUNE

Sciacca, Eas: arrivano quattro milioni e mezzo del credito

di
Emessi i primi decreti per il pagamento. In una prima fase arriveranno 3 milioni e 300 mila euro

SCIACCA. La Regione siciliana ha emesso i primi decreti per il pagamento di 4 milioni e mezzo di euro al Comune. In una prima fase arriveranno 3 milioni e 300 mila euro e, successivamente, il resto della somma. Sarà pagato così il credito Eas che il Comune reclama già da tempo per lavori eseguiti quando l'Ente acquedotti gestiva il servizio idrico in città e che ha visto l'ente protagonista di una lunga battaglia in tribunale, a Palermo.

Il Comune, assistito dagli avvocati Giovanni Vaccaro e Alberto Marolda, aveva notificato un atto di precetto e un pignoramento mobiliare non solo all'Eas, ma anche alla Regione. Si tratta di somme inserite in bilancio già durante l'amministrazione guidata da Mario Turturici, ma mai riscosse dal Comune che si è dovuto difendere, in giudizio, dalle contestazioni dell'Eas prima e successivamente della stessa Regione. Ieri il sindaco, Fabrizio Di Paola, ha tenuto una conferenza stampa per annunciare l'arrivo delle somme. Visto che erano già state impegnate e spese e mai entrate nelle casse del Comune questo ha provocato una criticità relativa alle anticipazioni di cassa con l'ente che ha pagato interessi. Il Comune avrà un beneficio anche per il mantenimento del patto di stabilità.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X