stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura L'Archivio di Stato di Agrigento "apre" ai non vedenti con un percorso inclusivo
IL PROGETTO

L'Archivio di Stato di Agrigento "apre" ai non vedenti con un percorso inclusivo

Agrigento, Cultura
Il direttore Rossana Florio con l'associazione Ente nazionale sordi

L’Archivio di Stato di Agrigento ha riaperto le porte ai visitatori speciali per un evento inclusivo. Due giorni per fruire del patrimonio archivistico, dal titolo: Carte senza barriere! Ieri e ancora oggi, in occasione delle Giornate europee del patrimonio, con un percorso culturale, che ha coinvolto ipovedenti e non vedenti, con specifiche azioni riferite alle disabilità sensoriali e alla mediazione interculturale.

Mappe a rilievo e in codice Braille per abbattere le barriere. Il percorso, che è fruibile nella sede dell’istituto in via Mazzini 185, nel rispetto del protocollo di sicurezza vigente, intende valorizzare la raccolta piante topografiche, geometriche e progetti (XIX secolo).

L'articolo completo nell'edizione di Trapani, Agrigento, Caltanissetta e Enna del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X