stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Agrigento, una nuova Alba alla Valle dei Templi con l'Iliade di Sebastiano Lo Monaco

Agrigento, una nuova Alba alla Valle dei Templi con l'Iliade di Sebastiano Lo Monaco

di
La rappresentazione il 28 agosto. Il giorno dopo il palcoscenico naturale sarà per Gaetano Aronica con gli attori della Fondazione Teatro Luigi Pirandello
Valle dei Templi, Sebastiano Lo Monaco, Agrigento, Cultura
Sebastiano Lo Monaco interpreta l'Iliade alla Valle dei Templi

L’estate agrigentina, con i suoi eventi che hanno già proposto per settimane spettacoli musicali, rassegne cinematografiche, teatro e arte open air, è ancora lontana dalla sua conclusione. La fine di agosto prevede numerosi appuntamenti, soprattutto nella Valle dei Templi, che, quest’anno, hanno avuto come unico filo conduttore «Il risveglio del Mediterraneo»: un chiaro riferimento a quella rinascita tanto desiderata dopo i mesi bui della pandemia.

Tra gli eventi più attesi figurano, ancora una volta, le «Albe»: teatro e musica si fonderanno attraverso la voce di un operatore didattico, dando vita ad una narrazione unica e coinvolgente che partirà quando ancora la Valle dei Templi è immersa nell’oscurità, per poi continuare accogliendo l’aurora e l’alba in un percorso che dal tempio di Giunone si concluderà al tempio della Concordia passando per mura megalitiche, memorie della civiltà romana e dei primi cristiani. E così il 28 agosto tornerà l’Iliade interpretata da Sebastiano Lo Monaco. Il giorno dopo, invece, il palcoscenico naturale sarà per Gaetano Aronica con gli attori della Fondazione Teatro Luigi Pirandello. E lo stesso Aronica sarà protagonista, il 27 al tempio di Giunone, di «Vizi capitali», il moderno «Decamerone»: storia di grandi peccati e piccole virtù, un banchetto di sopravvissuti che celebra il proprio auto-isolamento mentre la peste intorno imperversa. Il 24 agosto ci sarà la trentesima edizione del premio «Mimosa d’oro» con la cerimonia di consegna dei rionoscimenti, al tempio di Giunone, a Rossella Miccio di Emergency ed Olivia Sellerio, interprete delle canzoni originali nella serie del Commissario Montalbano. Premi speciali anche a Graziella Pirriatore, arbitro Fifa; al dirigente scolastico Antonella Di Bartolo; a Florinda Saieva, cofondatrice di Farm cultural park, alla ricercatrice Angela Bellia e a Lorena Quaranta (alla memoria).

Un’altra serata riporterà sul palco Sebastiano Lo Monaco, il 28 agosto al tempio di Giunone, con Aldo Cazzullo. Insieme saranno protagonisti di “A riveder le stelle” per celebrare Dante.
Settembre regalerà il concerto di Roy Paci & Aretuska in occasione del «Light Blue Festival». Ancora una volta lo scenario sarà la Valle dei Templi: il 18 settembre il celebre duo, noto per le caratteristiche sonorità latin-jazz e swing, si esibirà, come voluto dagli organizzatori, per promuovere il patrimonio culturale attraverso la musica. Trombettista, compositore e arrangiatore siciliano, Roy Paci è l’artefice stesso degli Aretuska: un movimento musicale nato da diverse contaminazioni. Il «Light Blue Festival» è promosso dall’associazione «LightBlue 92014» e da «Mariterra» con l’obiettivo di generare un punto di contatto tra territorio e generazioni diverse attraverso il linguaggio universale della musica.

E per chi ama il cinema, settembre regalerà tanti appuntamenti: dal 5 al 26 ci sarà l’happening “Fuori cinema”, una maratona no-stop di incontri diurni e proiezioni notturne che nasce dal desiderio di raccogliere esperienze di vita, aspirazioni e riflessioni sviluppate attorno al mondo in celluloide, per metterle in circolo come patrimonio comune.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X