stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Porto Empedocle, la giovane cantautrice Ibla si racconta: "Sogno di vivere la musica"
L'INTERVISTA

Porto Empedocle, la giovane cantautrice Ibla si racconta: "Sogno di vivere la musica"

di
musica, Claudia Iacono, Ibla, Agrigento, Cultura
Claudia Iacono

Carattere un po' ribelle, una ragazza che ama estremamente la libertà e che fa della musica il suo strumento per dire ciò che pensa. Si tratta della giovane cantautrice di Porto Empedocle, Claudia Iacono, conosciuta in arte come Ibla.

Un nome scelto non a caso, che mette al primo posto la sua amata terra, la Sicilia: “Non ho scelto a caso questo nome – spiega Ibla -. Quando ho realizzato che la musica era la mia passione, mi serviva un nome che mi rappresentasse sotto ogni punto di vista. Facendo delle ricerche, arrivai a questa parola, ovvero Ibla. In Sicilia è abbastanza conosciuto questo termine, infatti vanta diverse origini. Anzitutto pare ci sia stata una dea alla quale è stato attribuito questo nome,” la stessa divinità appare in alcune opere storiche anche sotto il nome di Iblea, “dea della fertilità e degli inferi. Ma ancora Ibla, sempre in lingua greca, richiamava ad alcuni insediamenti presenti in Sicilia, letteralmente questa parola significa “colonia”. Il nome l'ho scelto per sottolineare soprattutto le mie origini”.

La passione di Ibla per la musica nasce quasi per caso, alcuni anni fa, all'età di circa 11 anni, quando decise di partecipare ad un piccolo concorso di canto, in un lido del suo paese. Questa competizione era strutturato in tre fasi, lei le passò tutte e tre, e nella finale decise di dire ai suoi genitori se volevano vedere come cantava. Quel giorno i suoi capirono che la piccola Claudia aveva una voce da non trascurare. Infatti decisero di farle seguire un corso di canto per alcuni anni, ma poi dovette rinunciare per alcuni problemi economici.

Oggi Ibla ha 23 anni, lo scorso anno dopo aver vinto il contest “Radio deejay on stage”, il quale le ha permesso di dimostrare il suo grande talento, è stata chiamata per entrare nel talent show Amici. Questa esperienza è stata molto significativa per la cantautrice siciliana, come spiega lei stessa: “Per me è stata una tappa stupenda. Grazie a questa partecipazione non solo ho imparato molto, ma mi ha dato anche molta più consapevolezza, perché ho capito che ciò che voglio davvero è fare musica. Tra l'altro il mio obiettivo più grande è proprio quello di vivere di musica”.

L'esperienza di Ibla ad Amici è terminata la scorsa settimana, sabato 27 marzo per l'appunto. Tuttavia è inutile negarlo, l'artista empedoclina ha lasciato il segno grazie ai suoi due singoli di punta, ovverosia “Libertad” e “No te gusta”. Inoltre il primo ha già superato il milione di ascolti su Spotify.

La cantante che vive a Porto Empedocle ha uno stile quasi unico. Poiché una delle sue peculiarità è quella di cantare anche in lingua spagnola, ma Ibla si è rivelata anche una ottima interprete. Quest'ultimo aspetto lo si è potuto notare ad esempio con alcune cover cantate proprio durante la sua permanenza nel talent show.
“Cantare in spagnolo è qualcosa che sento dentro, come se avessi questo stile nel sangue. In verità questa passione per la lingua e per la cultura spagnola la devo a mio nonno, perché lui ha vissuto in Sud America per un po' di anni. Quando ero un po' più piccola, mi ricordo che mi regalò un disco di Carlos Puebla e credo proprio che sia stato amore a primo ascolto. Successivamente ho continuato a studiare la lingua da autodidatta e ammetto che ho avuto anche la fortuna di passare un breve periodo a Barcellona”.

Giusto qualche giorno fa è uscito un nuovo singolo della cantautrice siciliana, il titolo è “Lontano da qui”. “Questa canzone è stata scritta non solo da me, ma anche da altri artisti. Ora vorrei realizzare e lavorare ad un mio obiettivo, fare il mio primo album" conclude Ibla.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X