stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Riapertura delle Terme di Sciacca, in mille firmano la petizione
PROSSIMO 6 MARZO

Riapertura delle Terme di Sciacca, in mille firmano la petizione

Ha superato quota mille la petizione del comitato Patrimonio Termale di Sciacca, ma l'obiettivo è di ottenere tante altre adesioni «per riempirne le strade e le piazze nella giornata di mobilitazione generale che vogliamo fare il prossimo 6 marzo, per poi puntare diritti su Palermo».

Così i vertici del comitato che vogliono promuovere una grande mobilitazione nel giorno in cui saranno trascorsi cinque anni dalla chiusura delle terme. Ieri, intanto, si è svolto un incontro tra l'assessore comunale al Turismo Sino Caracappa, il sovrintendente ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento Michele Benfari e il direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico Valle dei Templi Roberto Sciarratta. Si è discusso del «progetto di rilancio dell'antiquarium di San Calogero» e dei siti circostanti, di interesse storico, monumentale, archeologico e turistico.

«Ho avuto conferma - dice l'assessore Caracappa - che è in corso di redazione un articolato progetto di rilancio e di riuso funzionale dell'intera struttura sita sulla vetta di Monte Kronio, da parte delle due istituzioni di Agrigento. Il progetto prevede una nuova riconfigurazione dell'area museale, da mettere in rete con altri siti archeologici del territorio. Si interverrà all'interno dell'edificio e anche all'esterno con la previsione di un uso della terrazza a fini culturali".

L'articolo completo nell'edizione cartacea del Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X