stampa
Dimensione testo
IL PROGETTO

Sciacca, il Museo Diffuso apre le porte alle scuole

di
musei, scuole, Agrigento, Cultura

Il Museo Diffuso di Sciacca ha aperto le porte alle scuole e con gli studenti del Pirandello di Bivona e gli alunni dell'istituto comprensivo Meli a Sciacca promuove il territorio coniugando tradizione ed innovazione e coinvolgendo l'intera popolazione.

L'occasione è stata propizia per presentare il progetto "Cantieri di narrazione identitaria", rivolto proprio ai giovani e finalizzato a suscitarne idee e progetti per valorizzare il proprio territorio. Il progetto è stato illustrato dal suo ideatore, Emilio Casalini, giornalista Rai, vincitore di importanti premi e collaboratore di importanti testate.

Grande attenzione tra i ragazzi e ampia collaborazione con i dirigenti, con i quali è stato sottoscritto un protocollo di intesa per la condivisione di progetti comuni di formazione, informazione e rilancio del territorio. Emilio Casalini ed l'Aps Museo Diffuso, rappresentato dalla presidente Viviana Rizzuto hanno poi incontrato a Sciacca gli studenti dell'Istituto Alberghiero e Agrario Amato Vetrano, guidato da Caterina Mulè, e dell'Ipia per proporre loro il progetto e comunque promuovere attività di cooperazione nell'interesse della nostra comunità.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X