stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Le vie dei Tesori, a Sciacca il palazzo Lazzarini è stato il più visitato

di

Tra i siti più richiesti dai 5.000 visitatori a Sciacca de «Le Vie dei Tesori» al primo posto il Palazzo Lazzarini. La famiglia Borsellino con la Marchesa Beatrice ha aperto le porte della struttura, di proprietà privata, e per tanta gente arrivata da ogni parte della Sicilia è stato un piacere girare tra stanze, giardini, spazi di un immobile di grande pregio fatto costruire nel 1860 da don Gaspare Palermo.

“La gente - dice Antony Francesco Bentivegna, storico dell'arte e presidente della Consulta Giovanile di Sciacca - lo ha voluto visitare sia per la sua storia che per la disponibilità che il privato, la famiglia Borsellino, ha dimostrato nella concessione degli spazi durante tutti e tre i weekend de “Le Vie dei Tesori”. Una sorta di neo-mecenatismo culturale da parte del privato o, per lo meno, sintomo di grande sensibilità ed interesse per la storia. Un esempio di disponibilità civica - aggiunge Bentivegna - che dovrebbe essere raccolto da tutti i privati possessori di beni mobili e immobili di particolare interesse storico e artistico”.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X