stampa
Dimensione testo
L'INCONTRO

Sambuca di Sicilia, i "cunti" di Mimmo Cuticchio al fortino Mazzallakkar

Un'ambientazione fiabesca per i "cunti" di Mimmo Cuticchio. Sarà il fortino arabo di Mazzallakkar a Sambuca di Sicilia, che come ogni estate riemerge dalle acque del Lago Arancio che in inverno lo sommergono, a fare da sfondo per un eccezionale incontro con il Maestro che si terrà venerdì 2 agosto alle 19 nella cantina Ulmo di Sambuca di Sicilia.

L’appuntamento sarà un’occasione unica per conoscere le origini e l’evoluzione del "cunto" direttamente dalla voce del suo massimo interprete vivente. L'ispirazione verrà proprio dal fortino del IX secolo, una testimonianza unica della dominazione araba in Sicilia, e il confronto tra cultura cristiana e musulmana, che è spesso al centro del "cunto" e dell’altra forma d’arte della quale il Maestro Cuticchio è il massimo interprete: l’Opera dei Pupi, patrimonio orale e immateriale dell’umanità, tutelato dall’Unesco.

Al termine dell’incontro il Maestro Cuticchio eseguirà uno dei suoi "cunti". L’iniziativa, promossa nell’ambito delle attività «Planeta - Cultura per il Territorio», si svolgerà all’Ulmo, la prima e più antica tenuta della famiglia Planeta, e sarà preceduto da una visita della cantina e del baglio fortificato del XVI secolo.

Durante la visita si degusteranno i vini prodotti nella cantina stessa. Il territorio è quello di Sambuca di Sicilia, luogo indissolubilmente legato alla cultura e alla dominazione araba nell’isola, con il suo quartiere saraceno nel centro storico del paese.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X