stampa
Dimensione testo
IN CATTEDRALE

San Gerlando, ecco il programma della festa del Patrono di Agrigento

San Gerlando, patrono di Agrigento, dopo otto lunghissimi anni, torna ad essere festeggiato in «casa» propria: in cattedrale. Il 25 febbraio, il pontificale sarà affidato a monsignor Ignazio Zambito. E sarà questo, dopo la riapertura della chiesa Madre – o della «mamma malata» come l’ha sempre definita l’arcivescovo di Agrigento: il cardinale Francesco Montenegro -, il secondo, importante, momento.

«Sono due momenti che fra di loro non sono separati – ha detto, ieri, don Giuseppe Pontillo, responsabile dei Beni culturali dell’Arcidiocesi, - . Due momenti di una comunità che si raduna attorno al patrono e attorno a quello che è l’elemento fondamentale della rappresentatività ecclesiale e sociale».

Il programma delle iniziative per festeggiare San Gerlando quest’anno è assai nutrito. Né probabilmente poteva essere diversamente. Si comincia domenica 17, alle 10,30, con la traslazione del busto reliquiario a Santa Maria dei Greci. Alle 11, la messa a Santa Maria dei Greci.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X