stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Racalmuto, un progetto per far conoscere Sciacca nelle scuole

Meeting up alla Fondazione Sciascia di Racalmuto per "Leonardo Sciascia torna scuola".

Il progetto, promosso dall’Amministrazione comunale di Racalmuto e sponsorizzato da Conad, rivolto agli studenti degli Istituti "A.Roncalli" di Grotte, "Leonardo Sciascia" ed "Enrico Fermi" di Racalmuto, "è stato pensato - spiegano i promotori - per promuovere la conoscenza del pensiero e della personalità dello scrittore". L’incontro è stato programmato per definire tempi e modalità di attuazione del progetto che partirà con l’avvio del nuovo anno scolastico.

"L'idea - spiega Oriana Penzillo, assessore alla Cultura del Comune di Racalmuto - è quella di far scoprire, conoscere e rivivere ai nostri studenti, negli stessi luoghi frequentati da Sciascia, il pensiero, la vita e le opere dello scrittore. Si tratta di un percorso basato sul fare, che prevede la realizzazione di un cortometraggio incentrato sulla vita e sulle opere dello scrittore. I ragazzi cureranno ogni aspetto del filmato: dalla scenografia, ai costumi, dalla recitazione alle riprese e al montaggio audio video. Saranno studenti-attori, in quanto avranno modo di approfondire i testi dell’autore, mettendoli in scena e interpretandoli".

Le tre istituzioni scolastiche coinvolte, attraverso un lavoro di rete, dopo una prima fase di informazione-formazione-scoperta, dovranno cooperare per realizzare un prodotto che possa valorizzare le potenzialità dei ragazzi coinvolti nel progetto. "Con 'Leonardo Sciascia torna a scuolà - aggiunge Anna Gangarossa, dirigente scolastico dell’Istituto 'Roncallì di Grotte - verranno attivate delle sinergie capaci di valorizzare i talenti di tutti i ragazzi coinvolti nel progetto. Si partirà dall’ideazione di un copione, per passare poi alla scrittura dei testi, alla ricerca dei setting, alla realizzazione dei costumi e del trucco. Anche le basi musicali verranno realizzate dai nostri ragazzi, visto che le nostre scuole sono ad indirizzo musicale". "La fase di registrazione del cortometraggio e di editing - sottolinea Tiziana Messina, responsabile della sede del 'Fermì di Racalmuto - sarà curata dai ragazzi del nostro istituto che già padroneggiano le tecniche di filmmaking".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X