stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Burgio si trasforma in una piccola Betlemme
TRADIZIONI

Burgio si trasforma in una piccola Betlemme

di
Il sindaco Vito Ferrantelli: «Puntiamo molto su quest’evento, rappresenta l’unica iniziativa finanziata con risorse del Comune»

BURGIO. Sono ben ventitre i presepi allestiti a Burgio che trasformano, in questi giorni, il centro agrigentino in una piccola Betlemme. “Presepinfesta 2014” coinvolge le maestranze che da anni collaborano con l’amministrazione comunale e la parrocchia, ma anche i giovani, gli under 18, ai quali è riservato un concorso.
«Per noi questo è l’appuntamento di punta e spendiamo le risorse solo in quest’iniziativa. Non ci sono spettacoli estivi o altro. Puntiamo tutto su “Presepinfesta”». Così il sindaco di Burgio, Vito Ferrantelli, che quest’anno ha destinato circa 20 mila euro. «Tutte somme che restano in paese – aggiunge – perché impiegate per i premi per l’allestimento dei presepi».
Ogni gruppo impegnato riceve mille euro. A quello che ha realizzato il presepe vivente, che potrà essere visitato nei giorni 26 e 28 dicembre e 2, 4 e 5 gennaio, dalle 16 alle 23, andranno 2500 euro.

Il presepe primo classificato nel concorso riceverà 500 euro. Trecento euro al secondo e 200 al terzo. Un premio anche per il miglior presepe realizzato da under 18 e uno per la befana più brutta, ma anche più originale. Insomma, a Burgio, fino al 7 gennaio, attorno al presepe, è tutto un fiorire di iniziative. «E rispetto agli anni passati – dice ancora il sindaco Ferrantelli – c’è anche la bella novità ed è quella che abbiamo voluto coinvolgere i comuni della zona. Pure Villafranca e Lucca hanno realizzato presepi. Uno è opera di un gruppo di mazaresi».

 

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X