stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Profili rubati sui social con video e foto hard di minori: allarme nell'Agrigentino
CYBERCRIME

Profili rubati sui social con video e foto hard di minori: allarme nell'Agrigentino

Video hard, foto, anche con minorenni. Più di venti casi in provincia d Agrigento, che già sono stati denunciati alle forze dell'ordine. Per ora è tutto a carico di ignoti, ma la polizia e la postale si sono già messe all'opera. Anche perchè, come detto, sono coinvolti anche bambini di 7 e 8 anni, e grande è lo sdegno.

Dopo le decine e decine di accessi abusivi sui profili Instagram, adesso i delinquenti stanno iniziando ad appropriarsi anche dei profili Facebook di ignari cittadini: dall’operaio allo studente e dalla casalinga all’impiegato.

E attraverso i loro nomi e cognomi viene inviato materiale pornografico, anche pedopornografico. Dei reati, la vittima si accorge quando qualche conoscente glielo segnala oppure quando è lo stesso social network a sospendere l’account per aver violato le norme di utilizzo della piattaforma. Ovviamente tutto questo, purtroppo, è fatto anche a scopo di lucro per ottenere guadagni.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X