stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coniugi uccisi a Racalmuto, l'arcivescovo: non è il momento di cercare colpe
L'ULTIMO SALUTO

Coniugi uccisi a Racalmuto, l'arcivescovo: non è il momento di cercare colpe

Agrigento, Cronaca
La strada in cui si trova la casa dei coniugi uccisi, Giuseppe Seidita e Rosa Sardo (nel riquadro)

«Un pensiero di vicinanza nella preghiera che supera qualsiasi situazione. Una tragedia in questo periodo natalizio».
Lo ha detto, all’inizio dei funerali di Giuseppe Sedita di 66 anni e Rosa Sardo di 62 uccisi dal figlio Salvatore di 34 anni, l’arcivescovo di Agrigento Alessandro Damiano. A Racalmuto, per le esequie della coppia, il sindaco Vincenzo Maniglia che ha partecipato ai funerali in chiesa Madre, ha proclamato il lutto cittadino.
«Per Racalmuto è un momento di dolore e di smarrimento, ma non dobbiamo perdere l’occasione per interrogarci come e quanto la città degli uomini, sarà Racalmuto, Ravanusa o Lampedusa, si faccia solidale nelle situazioni di criticità - ha aggiunto l’arcivescovo - . Adesso non è il momento di cercare le colpe, non lo è mai nella preghiera. Affidiamo i coniugi deceduti e tutta la famiglia al buon Dio».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X