stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, locali non a norma: chiusa la guardia medica di San Leone
NAS

Agrigento, locali non a norma: chiusa la guardia medica di San Leone

L’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, in seguito alle contestazioni del Nas di Palermo, ha disposto la chiusura della guardia medica turistica della frazione balneare di San Leone. Fra le contestazioni la mancanza dei sistemi di videosorveglianza e di allerta personale, per carenze strutturali come l’assenza di inferriate alle finestre della sala visita e dei servizi igienici». Ma «mancano anche - è scritto nel provvedimento di chiusura - i dispositivi di protezione individuale per gli operatori sanitari» e all’interno dei servizi igienici sono state trovate, «temporaneamente custodite, sei scatole sigillate contenenti rifiuti sanitari destinati allo smaltimento». L’attività ispettiva è stata eseguita dal Nas nell’ambito della cosiddetta operazione «Estate tranquilla». Il presidio sanitario di continuità assistenziale turistica di viale Dei Giardini, nel rione balneare di Agrigento, è stato quindi trasferito nei locali del servizio di continuità assistenziale ordinaria. Disposto inoltre il trasferimento dei rifiuti sanitari, destinati allo smaltimento, in altri locali idonei.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X