stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Processo Girgenti acque, il Comune di Sciacca sarà parte civile
OPERAZIONE WATERLOO

Processo Girgenti acque, il Comune di Sciacca sarà parte civile

Il Comune di Sciacca si costituirà parte civile nel processo scaturito dall’operazione “Waterloo“: inchiesta su una cinquantina di persone, tra cui i vertici di Girgenti Acque, la società che per anni ha gestito le risorse idriche nell’Agrigentino e poi destinataria di un’interdittiva antimafia. Il sindaco Francesca Valenti ha dato mandato all’ufficio legale del comune di predisporre gli opportuni adempimenti.

Venerdì si svolgerà l’udienza preliminare. Tra gli indagati il presidente di Girgenti Acque S.p.a. Marco Campione, i componenti del cda, tecnici ma anche l’ex prefetto di Agrigento Nicola Diomede. Tra i reati contestati: associazione a delinquere, abuso di ufficio e truffa. Sullo sfondo: presunti favori e assunzioni di personale in cambio della compiacenza di politici e perfino di singoli rappresentanti delle forze dell’ordine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X