stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Guasto ad un aereo, niente voli da Pantelleria e Lampedusa: ritardi e proteste
TRASPORTI

Guasto ad un aereo, niente voli da Pantelleria e Lampedusa: ritardi e proteste

Agrigento, Cronaca

Problemi, e non pochi, per i passeggeri da e per Pantelleria e Lampedusa. Secondo quanto riferito, tutto è accaduto nel pomeriggio di ieri per il guasto al motore destro dell'aereo della Dat, che da Pantelleria sarebbe dovuto partire per Palermo alle 15.50.

Dopo un'ora è mezza di lavori, si è capito che il guasto non poteva essere riparato. Per permettere ai passeggeri di raggiungere Palermo, è stato allora spostato il mezzo da Lampedusa, con la cancellazione del volo diretto a Palermo.

Questo ha provocato ritardi in sequenza, con i passeggeri furiosi, anche per la mancanza di spiegazioni. In un giorno, oltretutto, molto caldo dal punto di vista turistico, visto il ponte del 25 aprile, con molti programmi che sono andati in fumo, in particolare per le mancata coincidenza con altri voli.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Lampedusa, Totò Martello:  «Trovo inaccettabile questo comportamento da parte della compagnia aerea che, evidentemente, non è in grado di assicurare il collegamento con le isole minori nonostante agisca in virtù di un bando che prevede la garanzia delle tratte sociali. Mi chiedo – aggiunge Martello - come mai non si sia pensato ad un aeromobile alternativo, come mai non si siano attivati per affittarne uno: non è tollerabile lasciare a terra decine di persone che dovevano raggiungere Lampedusa, e che non hanno mezzi alternativi per farlo».
Continua poi il primo cittadino, evidentemente molto seccato per il disservizio: «Chiederò all’assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone, al ministero e all'Enac di verificare con la massima attenzione questo episodio, per capire se da parte della Dat Airlines vi siano state negligenze ed inadempienze tali da rescindere il contratto - dice Martello -. e per valutare se vi siano gli estremi per applicare sanzioni alla compagnia aerea anche in relazione ad un risarcimento per i passeggeri costretti a rimanere a terra fino al giorno successivo. Lampedusa è un'isola di confine - conclude - e noi lampedusani meritiamo rispetto: siamo persone, non siamo merce da trasporto».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X