stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Litiga con il padre e lo colpisce con una pala: denunciata una casalinga di Sant’Angelo Muxaro
CARABINIERI

Litiga con il padre e lo colpisce con una pala: denunciata una casalinga di Sant’Angelo Muxaro

Litiga con il padre e lo colpisce – stando all’accusa formalizzata dai carabinieri in Procura – alle spalle con una pala. E lo fa anche con violenza visto che all’uomo, una volta finito in ospedale, sono state diagnosticate lesioni guaribili in circa 25 giorni.

È accaduto a Sant’Angelo Muxaro e ad essere denunciata, nelle ultime ore, a conclusione dell’attività di indagine effettuata dai carabinieri, è stata la figlia del pensionato sessantaquattrenne: una casalinga quarantaduenne. La donna dovrà adesso rispondere dell’ipotesi di reato di lesioni personali.

A quanto pare, fra padre e figlia vi sarebbe stata una lite per pregressi dissidi familiari. Un alterco che, questa volta, è degenerato tant’è che la quarantaduenne nubile avrebbe – stando sempre alla ricostruzione fatta dai militari dell’Arma – violentemente colpito alle spalle il padre con la pala. Attrezzo che è stato recuperato e posto sotto sequestro.

La vittima è stata trasportata, subito dopo l’aggressione, al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove i medici, appunto, hanno diagnosticato lesioni che guariranno in circa 25 giorni, salvo complicazioni.

I carabinieri della stazione di Sant’Angelo Muxaro, coordinati dal comando compagnia di Canicattì, hanno subito avviato le indagini per cercare di stabilire cosa effettivamente fosse accaduto. Arrivati ad una ricostruzione del fatto, i militari – nelle ultime ore – hanno deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica della città dei Templi, la figlia del pensionato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X