stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia: ridotta a 14 anni e 6 mesi la condanna al boss Sutera
SAMBUCA DI SICLIA

Mafia: ridotta a 14 anni e 6 mesi la condanna al boss Sutera

mafia, Leo Sutera, Agrigento, Cronaca
Un fermo immagine tratto da un video della Polizia mostra un momento dell'operazione che ha portato al fermo di un indiziato di delitto a carico di Leo Sutera

Ridotta in Appello a 14 anni e 6 mesi la condanna per il boss Leo Sutera, di 70 anni, ritenuto a capo della mafia di Sambuca di Sicilia e fedelissimo del latitante Matteo Messina Denaro. La corte d’Appello di Palermo inoltre ha confermato le condanne a tre fiancheggiatori, la fioraia Maria Salvato, l’autista del boss, Vito Vaccaro, e l’imprenditore Giuseppe Tabone, condannati a tre anni di carcere per favoreggiamento. In primo grado invece Sutera - difeso dagli avvocati Luca Cianferoni e Carlo Ferracane - era stato condannato a 18 anni di carcere.

Il nome di Leo Sutera era venuto fuori nel 2012, quando fu sottoposto a fermo nel blitz 'Nuova Cupolà che spaccò la Procura di Palermo: da una parte il pool che indaga su Agrigento e dall’altra l’allora procuratore aggiunto Teresa Principato, secondo cui Sutera avrebbe potuto portare a Messina Denaro. Il boss di Sambuca di Sicilia nel frattempo tornò in libertà.

Il 29 ottobre 2018 gli agenti dello Sco e della Squadra Mobile di Agrigento, su richiesta dei pm della Dda di Palermo (procuratore aggiunto Paolo Guido, sostituti procuratori Alessia Sinatra, Geri Ferrara e Claudio Camilleri) lo hanno nuovamente sottoposto a fermo dopo che una microspia intercettò una frase dalla quale era emersa la sua volontà di fuggire per il timore di un aumento di pena e quindi di un ritorno in carcere.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X