stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rifiuti in un'area comunale, 12 rinvii a giudizio a Porto Empedocle: i nomi dei coinvolti incastrati dalle telecamere
CONTRADA S.CALOGERO

Rifiuti in un'area comunale, 12 rinvii a giudizio a Porto Empedocle: i nomi dei coinvolti incastrati dalle telecamere

rifiuti, Agrigento, Cronaca
Foto d'archivio

Veniva gettato di tutto nell'area comunale di contrada San Calogero Napolitano a Porto Empedocle. Rifiuti ingombranti, grossi elettrodomestici, residui di materiali per l'edilizia ma anche scarti di pescherie e cavi di rame in grosse quantità.

Il tutto immortalato dalle telecamere nascoste dei carabinieri. Dopo tre anni di indagini, sono 12 i rinvii a giudizio chiesti dal pm Paola Vetro. Le accuse sono quelle di "violazione della normativa in materia ambientale e, in un singolo caso, di ricettazione".

Da quello che le telecamere hanno documentato, il via vai dei furgoni era continuo. Chi materialmente gettava i rifiuti, spesso li incendiava.

In sede di processo, dunque, sono stati chiesti i rinvii a giudizio per Daniele Trameli, 35 anni, di Porto Empedocle (che è imputato anche per ricettazione); Andrea Salvatore Varsalona, 44 anni, di Agrigento; Giovanni Minio, 50 anni, di Porto Empedocle; Vincenza Virone, 63 anni, di Agrigento; Calogero Zambito, 54 anni, di Porto Empedocle; Francesco Adriani, 32 anni, di Porto Empedocle; Benedetto Catania, 50 anni, di Porto Empedocle; Giosuè Castelli, 52 anni, di Porto Empedocle; Venerina Cappello, 52 anni, di Agrigento; Francesco Brancato, 53 anni, di Agrigento; Francesco Sacco, 32 anni, di Porto Empedocle e Calogero Picarella, 35 anni, di Porto Empedocle.

Fissata per il 14 settembre l'udienza preliminare, davanti al gup Stefano Zammuto.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X