stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Licata, la banda dei torturatori tenta di pagare il silenzio di una vittima: 3 arresti
VIOLENZE

Licata, la banda dei torturatori tenta di pagare il silenzio di una vittima: 3 arresti

Sono quattro, di cui tre in carcere, le misure cautelari eseguite nella notte dai carabinieri della Sezione operativa di Licata a carico di altrettanti componenti dell'ormai nota banda dei torturatori.

Da un'analisi dei telefoni cellulari, è emerso che i "torturatori" si erano resi protagonisti di nuovi episodi di violenza ai danni di un'ulteriore vittima. Inoltre i carabinieri hanno scoperto che, più di una volta, una delle vittime era stata minacciata e picchiata nel tentativo di far ritrattare le sue dichiarazioni difronte ai giudici.

Da quanto emerso, sembra che uno degli indagati, che si trova agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico, abbia richiesto un permesso all'Autorità giudiziaria per una visita medica, per andare invece a minacciare la vittima e costringerla a ritrattare le denunce davanti al giudice.

Le misure cautelari eseguite dai carabinieri sono state richieste dalla Procura di Agrigento che ha coordinato le indagini ed emesse dall’Ufficio del Gip del Tribunale. Gli arrestati sono stati portati al carcere di Agrigento dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X