stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, un tesoretto da 6 milioni per la messa in sicurezza del territorio
PROTEZIONE CIVILE

Agrigento, un tesoretto da 6 milioni per la messa in sicurezza del territorio

di

Sei milioni e mezzo di euro per finanziare tre importanti interventi di messa in sicurezza del territorio e l’inserimento nei «centri unificati operativi», con un nuovo sistema di organizzazione e comunicazione della sala operativa. Sono due importanti novità che riguardano il dipartimento comunale di Protezione Civile.

Si tratta di progetti, uno già in fase esecutiva, promossi con somme stanziate da fondi europei e da Agenda Urbana, che serviranno a consolidare zone particolarmente esposte a rischio frana e già scenario di smottamenti. In particolare si interverrà in via Favignana, nel quartiere di Monserrato, dove il costone manifesta evidenti segni di cedimento.

Nell’ambito dei finanziamenti di Agenda Urbana, invece, si procederà al completamento delle azioni di assestamento del versante dell’ex ospedale San Giovanni di Dio, in via Giovanni XXII, dell’area a monte del viale della Vittoria, ma anche di via Picone, una vasta zona su cui l’amministrazione comunale ha acceso i riflettori a seguito del crollo dei palazzi «Crea».

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X