stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Caos rifiuti a Favara, "non luogo a procedere nei confronti dei netturbini"
LA DELIBERA

Caos rifiuti a Favara, "non luogo a procedere nei confronti dei netturbini"

rifiuti, Agrigento, Cronaca

La Commissione di Garanzia romana nella seduta del 14 aprile ha deliberato il non luogo a procedere nei confronti dei netturbini di Favara. A darne notizia è la Cgil di Agrigento.Dopo il mancato pagamento di 4 mensilità, i netturbini si sono astenuti dal presentarsi al lavoro, pertanto il sindaco Anna Alba aveva chiesto una sanzione a loro carico.

A seguito del mancato pagamento di 4 mensilità e dell'astensione dal lavoro - riporta una nota - il sindaco di Favara, con diverse note alle autorità tra cui, appunto, la Commissione di Garanzia, aveva chiesto di sanzionare i lavoratori dell’igiene ambientale del proprio comune. La Commissione ha però deliberato  il non luogo a procedere.

"Sono evidenti le ragioni dei lavoratori che ciclicamente sono costretti a sacrificare la metà di uno stipendio per rivendicare il diritto alla retribuzione - a dichiarare apprezzamento per l’intervento della Commissione  sono Alfonso Buscemi e Vincenzo Iacono rispettivamente segretario generale della Cgil e della Funzione Pubblica agrigentina -  oltre a  dimostrare sensibilità umana ed istituzionale verso i lavoratori, la Commissione ha deciso anche di chiedere al Comune di Favara il rispetto degli impegni presi".

I due dirigenti sindacali sottolineano che “ in questa situazione di forte disagio dei lavoratori, quasi tutti monoreddito, impossibilitati a soddisfare le esigenze primarie della propria famiglia, bisogna dare atto che senza l’autorevole intervento di S.E. la Prefetta di Agrigento la vertenza non si sarebbe risolta”.

 

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X