stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Migranti a Lampedusa, il sindaco: "La zona rossa non ha a che fare con gli sbarchi"
COVID

Migranti a Lampedusa, il sindaco: "La zona rossa non ha a che fare con gli sbarchi"

Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, rassicura sulla questione migranti dopo gli ultimi approdi sull'isola. I migranti, precisa, non hanno contatti con la popolazione locale, pertanto la "zona rossa" non dipende da loro.

"Da ieri mattina non vi sono stati ulteriori sbarchi a Lampedusa, la macchina dell’accoglienza per ora funziona con regolarità. Al momento l’Hotspot ospita circa 700 persone, bisogna però attendere il miglioramento delle condizioni del mare per riprendere il trasferimento dei migranti a bordo delle navi quarantena". Lo dice Totò Martello, sindaco di Lampedusa e Linosa.

Il Comune nei giorni scorsi, in seguito ad un’Ordinanza del Presidente della Regione, è stato dichiarato zona rossa in base ai parametri relativi al numero di positivi al Covid sull'isola. "E' opportuno chiarire che la zona rossa non ha nulla a che fare con gli sbarchi - aggiunge Martello - i migranti non hanno alcun contatto con la popolazione locale".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X