stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Netturbini senza salario a Sciacca: ritiro rifiuti a rischio
FIADEL CSA

Netturbini senza salario a Sciacca: ritiro rifiuti a rischio

Devono riscuotere due mensilità, hanno indetto lo stato di agitazione e dunque si potrebbe arrivare allo sciopero degli addetti al servizio di raccolta dei rifiuti a Sciacca. L’iniziativa è della Fiadel Csa, sindacato al quale aderiscono gran parte dei lavoratori impegnati, con il segretario provinciale, Giacomo Caruso.

È stata avviata la cosiddetta procedura di raffreddamento con dichiarazione di volontà di sciopero. Le mensilità non pagate sono quelle di dicembre 2020 e gennaio 2021 per questi lavoratori che sono in forza alle ditte che si sono aggiudicate la gara per lo svolgimento di servizio, ma in comando alle stesse dalla Srr rifiuti Agrigento Ovest. I lavoratori chiedono il pagamento con puntualità degli stipendi per potere far fronte alle esigenze delle loro famiglie.

L'articolo di Giuseppe Pantano nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X