stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'omicidio Passafiume a Cianciana, a giudizio il presunto sicario
MAFIA

L'omicidio Passafiume a Cianciana, a giudizio il presunto sicario

di

Ucciso perché non si era piegato alle regole di cosa nostra: quasi 30 anni dopo l’agguato, un capitolo della sanguinaria storia stragista degli anni Novanta approderà in aula per il processo.

Il gup del tribunale di Palermo ha ammesso come parti civili i figli, la moglie e i fratelli dell’imprenditore edile Diego Passafiume, 41 anni, ucciso il 22 agosto 1993, a Cianciana, nonché lo stesso Comune di Cianciana e l’associazione Cittadini contro le mafie e la corruzione, e rinviato a giudizio Filippo Sciara, ritenuto affiliato alla famiglia mafiosa di Siculiana e indagato anche per il sequestro del piccolo Giuseppe Di Matteo. Prima udienza il 25 marzo davanti alla Corte d’assise di Agrigento.

L'articolo completo sul Giornale di Sicilia in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X