stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid, controlli serrati in provincia di Agrigento per frenare i contagi
PREFETTURA

Covid, controlli serrati in provincia di Agrigento per frenare i contagi

Sono state ben 12 – su 463 controllate – le attività commerciali per le quali è stata disposta la chiusura provvisoria. Una invece quella sanzionata, così come sono state sette – su 839 persone controllate – le multe elevate ad altrettanti agrigentini che non hanno rispettato il Dpcm o l’ordinanza del presidente della Regione Sicilia. A rendere noti i risultati dei controlli effettuati da polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani, ieri sera, è stata la Prefettura di Agrigento.

Il tutto mentre l’Asp seMultate dodici attività commerciali che non hanno rispettato le misure gnava – dopo 387 tamponi effettuati - 11 nuovi positivi da Covid-19 e i contagiati agrigentini sono arrivati ad un totale di 4.565, tre nuovi ricoveri e ben 65 guariti.

Il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, sabato scorso ha presieduto una riunione tecnica di coordinamento delle forze di polizia. Sono stati rimodulati i servizi di vigilanza e controllo del territorio concernenti il rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19, con particolare attenzione alle aree in cui sono più frequenti gli assembramenti.

I controlli sono stati rivolti, oltre che alla verifica del corretto uso delle mascherine e del divieto di assembramento, anche all’osservanza delle norme più stringenti riguardanti l’operatività degli esercizi pubblici, nonché gli spostamenti non solo all’interno dei vari territori comunali, ma anche tra Comuni diversi. Il prefetto ha anche sensibilizzato i sindaci sull’opportunità di attivare le rispettive polizie locali per i servizi di vigilanza a supporto delle forze di polizia. Nel corso dell’ult imo week end sono state controllate – rendono noto dalla Prefettura - 839 persone e sono state elevate 7 sanzioni; le attività commerciali monitorate sono state invece 463, è stata elevata una sanzione ed è stata disposta la chiusura provvisoria di 12 attività.

Secondo il bollettino diramato ieri sera dall’Asp, ci sono stati tre nuovi ricoveri. Attualmente i degenti agrigentini sono 31, diciannove sono al «San Giovanni di Dio», 10 al «Giovanni Paolo II» e 2 in ospedali fuori provincia. Sei, invece, le persone in Terapia intensiva. Ad Agrigento, ieri, gli attualmente positivi risultavano essere 198, quarantuno invece a Canicattì, ben 78 a Favara, 87 a Licata, 41 a Menfi, 34 a Porto Empedocle, 35 a Raffadali e ben 129 nella zona rossa di Ravanusa, 40 a Ribera, 27 a Santa Margherita di Belice e 26 a Sciacca

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X