stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Open Arms davanti a Porto Empedocle, i migranti andranno sulla nave quarantena
SBARCHI

La Open Arms davanti a Porto Empedocle, i migranti andranno sulla nave quarantena

La Open Arms, con a bordo 265 migranti salvati in due diversi interventi di soccorso nel Mediterraneo, è davanti a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento.

Dopo il rifiuto di Malta, l'Italia ha assegnato Porto Empedocle come porto di sbarco - hanno scritto dalla Open Arms sui social-. Siamo felici per le persone a bordo".

La nave della Ong spagnola non attraccherà alla banchina, ma verrà raggiunta, con le motovedette, dai medici dell’Usmaf che sottoporranno tutti i migranti a tamponi rapidi anti-Covid.

Ad esito ottenuto - stando a quanto è stato finora pianificato - i circa 50 minorenni presenti verranno trasbordati sulle motovedette e giungeranno alla banchina di Porto Empedocle. Ad attenderli ci sono le pattuglie della polizia e due autobus.

I minorenni, che risulteranno negativi al Covid-19, verranno trasferiti nel centro d’accoglienza Villa Sikania di Siculiana dove dovranno effettuare la sorveglianza sanitaria anti-Coronavirus.

Tutti gli altri migranti, circa 215 adulti, verranno invece trasbordati - sempre con le motovedette - sulla nave quarantena Rhapsody che è in rada a Porto Empedocle.

Intanto, però, scoppia la polemica. "In rotta c'era prima Pozzallo. Malta rifiuta l'accoglienza e non capisco come mai abbiano deciso di portarli, anziché nella zona frontaliera e vicina, da noi - ha detto il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, in attesa dello sbarco dei 50 migranti minorenni dalla Open Arms -. Non è corretto che non vi sia un'equa distribuzione, non solo dei migranti a terra, ma anche degli sbarchi. Porto Empedocle è stata considerata, fino ad ora, una facile scappatoia per le decisioni ministeriali". Il sindaco ha aggiunto: "Questa popolazione ha diritto di essere salvaguardata come la restante parte d'Italia. Pozzallo ha una linea diretta, con i traghetti, per Malta. Lo mettano anche qui un traghetto per Malta, si diano i giusti ristori anche a questa cittadinanza - ha aggiunto - Porto Empedocle ha una gravissima ricaduta economica, è come se in questa zona ci fosse un bollino rosso. Se noi paghiamo lo scotto, per tutta Europa, del fenomeno migratorio, è giusto che l'Europa ci accordi la possibilità di essere porto franco. Se lo siamo per migranti, fateci porto franco per le attività economiche".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X