stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Rissa e sequestro di persona a Sciacca, arrestati 3 ragazzi indagati
CARABINIERI

Rissa e sequestro di persona a Sciacca, arrestati 3 ragazzi indagati

Tre ragazzi sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Sciacca. I tre sono indagati, in concorso, per rissa, sequestro di persona, lesioni personali aggravate, danneggiamento e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

I militari dell'Arma hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Sciacca, su richiesta della Procura della Repubblica di Sciacca che ha diretto le indagini.

I ragazzi arrestati, durante una rissa tra giovani di Sciacca e Ribera, avvenuta la notte tra il 30 ed il 31 maggio 2020, nel Comune di Sciacca, in località Stazzone e poi protrattasi lungo il Viale delle Terme, hanno sequestrato la vittima principale della rissa, un ragazzo diciannovenne riberese. La vittima, dopo il sequestro, è stata ulteriormente percossa e poi abbandonata esanime a terra.

Il giovane ha riportato un trauma cranico minore ed altre lesioni con prognosi di 20 giorni salvo complicazioni, mentre altri ragazzi coinvolti nella rissa hanno riportato altre lesioni giudicate guaribili da giorni 2 a giorni 10 salvo complicazioni.

Le indagini svolte hanno permesso di identificare i soggetti intervenuti nella rissa e le modalità in cui si è svolta con le varie evoluzioni. La rissa, nata per rivalità e rancori tra un gruppo di giovani saccensi ed altri di Ribera, è stata innescata a seguito dell’assunzione smodata di sostanze alcoliche.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X