stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tredicenne "venduta" nell'Agrigentino, condannata la madre
PROSTITUZIONE

Tredicenne "venduta" nell'Agrigentino, condannata la madre

pedofilia, prostituzione, Agrigento, Cronaca

Condannata ad 8 anni di reclusione la madre della ragazzina di tredici anni «venduta» e fatta prostituire dalla stessa donna a Menfi e a Gibellina.

La sentenza è stata emessa dal gup del tribunale di Palermo, Ermelinda Marfia, anche nei confronti di due persone, riconosciute colpevoli di atti sessuali con minorenne.

Sei anni sono stati inflitti ad un 69enne, e 4 anni ad un giovane di 25 anni. Il pm Sergio Mistritta aveva chiesto 10 anni di carcere per la donna, 8 anni per gli altri due imputati. Altre due persone, che non hanno scelto il giudizio abbreviato, sono state da tempo rinviate a giudizio: un 63enne di Gibellina e un 43enne di Menfi.

L’indagine è partita in maniera del tutto casuale. Nel cuore della notte, nel dicembre del 2017, su una strada statale nei pressi di Sambuca, i carabinieri fermano un’auto, a bordo della quale vi erano il 63enne e la tredicenne.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X