stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ribera, grano duro biologico dai terreni confiscati ai mafiosi
MONTE SARA

Ribera, grano duro biologico dai terreni confiscati ai mafiosi

Si è conclusa ieri la mietitrebbiatura del grano duro biologico nei terreni confiscati alla mafia a Monte Sara, tra Ribera e Cattolica Eraclea, gestiti dalla cooperativa sociale onlus Liberarmonia di Poggioreale.

Il frumento, della varietà Simeto, è stato messo in sacconi e sarà destinato alla molitura per la produzione di semola di grano duro siciliano e poi avviato alla pastificazione per la produzione di pasta biologica artigianale a lenta essiccazione e trafilata al bronzo e per la produzione di semola rimacinata di grano duro per pane e pizza.

L'articolo di Calogero Giuffrida nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X