stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Favara, i rifiuti dirottati verso la discarica di Belpasso
COMUNE

Favara, i rifiuti dirottati verso la discarica di Belpasso

di

Da domani riprende la raccolta dei rifiuti organici avendo ricevuto il Comune la comunicazione che è stato riattivato il centro di Lercara che era stato chiuso lo scorso 27 marzo. In tutto questo periodo è stata concessa la possibilità ai cittadini di mischiare l’«umido» prodotto nelle proprie abitazioni con il secco residuo dopo una prima ordinanza del sindaco Anna Alba che aveva imposto di tenere a casa la frazione organica.

Ordinanza che provocò la vibrata protesta dei cittadini per di più costretti a rimanere fra le mura domestiche a causa dell’emergenza sanitaria. Stessa situazione si verificò l’estate scorsa, ma il problema fu meno avvertito perché molti favaresi si trovavano già in villeggiatura nelle case di campagne potendo riversare i rifiuti organici nei terreni come prodotto di concimazione.

«Il nostro Comune – spiega l’asses - sore all’ambiente Giuseppe Bennica – per contratto conferisce l’umido presso la società Raco di Belpasso tramite il centro di trasferenza di Lercara. Purtroppo, nel sito catanese a volte occorrono interventi di bonifica che provocano la chiusura degli impianti. E sono guai per tutti quei Comuni che non dispongono di siti alternativi».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X