stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Canicattì, presi con 30 tonnellate di droga: tre condanne
CORTE DI APPELLO

Canicattì, presi con 30 tonnellate di droga: tre condanne

di

Pene leggermente ridotte per tutti gli imputati: i giudici della prima sezione penale della Corte di appello di Palermo, presieduta da Adriana Piras, hanno condannato a 3 anni e 10 mesi di reclusione un ex vigile urbano di Canicattì - Carmelo Collana, 55 anni - e due amici arrestati dai carabinieri il 17 ottobre del 2018, al termine di un'operazione che ha consentito ai militari dell'Arma di scoprire oltre trenta tonnellate di marijuana, nascosti in un casolare di proprietà della famiglia del dipendente comunale dove sono stati sorpresi, a coltivare la droga, pure i fratelli palermitani Pietro e Vincenzo Martini, 21 e 24 anni.

Collana, oltre che dell'accusa di coltivazione di droga, era imputato di possesso illegale di arma, ricettazione e furto. Nel corso dell'operazione, infatti, sono state sequestrate anche una pistola calibro nove in ottimo stato e una cinquantina di cartucce.

Il possesso dell'arma era contestato al solo Collana che è stato, comunque, assolto già in primo grado dall'accusa di ricettazione della stessa.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X