stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sciacca, ristoranti e pasticcerie riaprono solo per i meno abbienti  
SOLIDARIETA'

Sciacca, ristoranti e pasticcerie riaprono solo per i meno abbienti
 

di

Fabio Cacace apre il suo ristorante, al porto, tre volte la settimana solo per preparare una trentina di pranzi per famiglie povere assistite in questi giorni con i gruppi di volontariato che consegnano i pasti. «Spero decidano di farlo anche miei colleghi - dice - perché copriremmo un bacino maggiore. È un pranzo di sopravvivenza e siamo ben lieti di poterlo preparare».

Gaetano Burzotta ha dedicato una giornata di lavoro della sua pasticceria a preparare i dolci che ha dato a medici, forze dell'ordine, volontari, a tutti coloro che sono in prima linea in quest'emergenza Coronavirus. Flash di grande cuore dalla città di Sciacca. Senza sosta la solidarietà e l'assistenza.

Il Verdura Resort di Rocco Forte ha donato circa 190 pasti caldi per cittadini e famiglie in difficoltà, con due menù con primo e secondo a base di pesce o carne. I beneficiari sono stati individuati dal Settore Affari Sociali e dalle associazioni di volontariato che fanno parte del Punto Unico dei Soccorsi Covid-19 del Comune di Sciacca.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X