stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca In shock anafilattico per la puntura di un'ape: salvato un raffadalese
SAN GIOVANNI DI DIO

In shock anafilattico per la puntura di un'ape: salvato un raffadalese

Viene punto da un'ape, mentre è in campagna a Raffadali, e inizia a star male. Ha rischiato grosso un uomo, poco più che cinquantenne, che pare sia andato in shock anafilattico. A salvarlo, però, per sua fortuna, sono stati i medici dell'ospedale «San Giovanni di Dio» di Agrigento. Sciolta la prognosi, l'uomo ha fatto ritorno - e verosimilmente non dimenticherà mai quanto gli è accaduto - nella sua abitazione.

Il cinquantenne raffadalese si trovava in campagna, nella sua seconda abitazione, quando è stato punto da un'ape. All'improvviso, l'uomo ha iniziato ad avere difficoltà respiratorie, mentre mani e occhi - stando a quanto ieri è emerso - hanno iniziato a gonfiare.

A soccorrerlo, immediatamente, sono stati i suoi stessi familiari che lo hanno trasportato al pronto soccorso dell'ospedale «San Giovanni di Dio» di Agrigento. Pare che l'uomo, poco più che cinquantenne, fosse già andato in shock anafilattico.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X