stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mafia, la nuova mappa dei beni confiscati: nell'Agrigentino 30 aziende e 397 immobili
I DATI

Mafia, la nuova mappa dei beni confiscati: nell'Agrigentino 30 aziende e 397 immobili

Sono 30 le aziende sottratte alla mafia nell'Agrigentino: è quanto emerge nelle nuova mappa dei beni confiscati, secondo i dati dell'Anbsc aggiornati al 5 marzo 2020. A queste si aggiungono ben 397 immobili (case, ville, terreni, alberghi).

Ad Agrigento, così come riporta Calogero Giuffrida in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, gli immobili confiscati e destinati sono 28; ad Aragona 5; a Bivona 3; a Camastra 1; a Campobello di Licata 3; a Canicattì 59; a Casteltermini 2; a Cattolica Eraclea 15; a Cianciana 1; a Favara 13; a Grotte 6; a Joppolo Giancaxio 3; a Licata 109; a Menfi 9; a Montevago 12; a Naro 59; a Palma di Montechiaro 7; a Porto Empedocle 1; a Racalmuto 8; a Ribera 15; a Sambuca di Sicilia 3; a Sant'Angelo Muxaro 6; a Santa Elisabetta 2; a Santa Margherita di Belice 13; a Santo Stefano Quisquina 4; a Sciacca 7; a Siculiana 3.

Per quanto riguarda le 30 aziende confiscate e destinate: Agrigento 3; Bivona 4; Cammarata 1; Campobello di Licata 3; Canicattì 3; Favara 8; Grotte 1; Licata 1; Porto Empedocle 1; Ravanusa 1; Realmonte 1; Ribera 2; Santo Stefano Quisquina 1.

L'articolo completo sull'edizione del Giornale di Sicilia in edicola - edizione Agrigento

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X