stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Sono terreni demaniali", apposti i sigilli all'area di Bovo Marina
POLIZIA MUNICIPALE

"Sono terreni demaniali", apposti i sigilli all'area di Bovo Marina

di
sequestri, Agrigento, Cronaca

La guardia costiera di Porto Empedocle e la polizia municipale di Montallegro, su disposizione della procura della Repubblica di Agrigento, ieri a Bovo Marina hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo di un'area demaniale di oltre 5.000 metri quadri che fino all'anno scorso era adibita a parcheggio.

L'area demaniale adiacente alla pineta della nota località balnerare era stata già sequestrata lo scorso giugno e poi dissequestrata a luglio dal tribunale di Agrigento che aveva accolto l'istanza di riesame del provvedimento avanzata degli avvocati Teodoro Caldarone e Giovanni Hamel, che assistono i fratelli Antonio, Giuseppe, Vincenzo e Leonardo Manzone indagati nell'ambito dell'inchiesta della procura della Repubblica di Agrigento per invasione ed occupazione di terreni appartenenti al Demanio marittimo.

La Corte di Cassazione, nei giorni scorsi, accogliendo il ricorso del pm di Agrigento Gloria Andreoli che ha condotto l'inchiesta, ha annullato il dissequestro e quindi ieri sono stati apposti nuovamente i sigilli. Sul posto, durante le operazioni, anche due degli indagati: non sono mancati momenti tensione.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X