stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Aggressioni, medici dell'Agrigentino dotati di telecomando
DA GDS IN EDICOLA

Aggressioni, medici dell'Agrigentino dotati di telecomando

Avranno uno speciale telecomando direttamente collegato con il numero unico d'emergenza: il 112. In maniera istantanea potranno, dunque, chiedere «aiuto» alle forze dell'ordine in caso di minacce, aggressioni e violenze. Sono i medici e i paramedici in servizio nei presidi provinciali di continuità assistenziale.

Perché l'Asp 1 di Agrigento - contro quella che è una brutale tendenza: la violenza contro gli operatori sanitari - ha, da tempo, avviato diverse contromisure. E adesso si aggiunge anche il prezioso strumento che sarà utile ad incrementare gli standard di sicurezza in tutte le guardie mediche della provincia.

L'attivazione del sistema rientra in un più globale piano d'intervento attraverso cui l'Asp di Agrigento, recependo le direttive della presidenza della Regione Siciliana, ha già incrementato le misure di sicurezza attraverso la videosorveglianza dei presidi e vari dispositivi antintrusione.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X