stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Accoltellò il cognato", processo per un riberese
DAL GDS IN EDICOLA

"Accoltellò il cognato", processo per un riberese

Disposto il processo per direttissima a carico di Giancarlo Tomasello, di 46 anni, di Ribera, accusato di avere accoltellato a un braccio l'ex cognato. Lo ha deciso il sostituto procuratore della Repubblica di Sciacca, Michele Marrone. L'udienza, davanti al giudice monocratico del Tribunale di Sciacca, è fissata per il 14 febbraio prossimo.

Tomasello risponde di lesioni e del porto dell'arma bianca per commettere il reato. Prima che il gip del Tribunale di Sciacca decidesse sulla convalida dell'arresto al quale era stato sottoposto e quando era ancora ai domiciliari per le lesioni, si sarebbe allontanato dalla propria abitazione.

È rimasto in stato di libertà con l'obbligo di mantenersi a una distanza di almeno 100 metri dall'ex cognato, ma a suo carico oltre all'ipotesi di reato di lesioni anche quella di evasione. Tomasello avrebbe colpito con una coltellata a un braccio l'ex cognato.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X