stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Agrigento, morì per una strada dissestata: il Comune pagherà i danni
LA SENTENZA

Agrigento, morì per una strada dissestata: il Comune pagherà i danni

Morì a causa della strada dissestata e dell'assenza di guard rail. Queste le motivazioni per cui il Comune di Agrigento è stato condannato dalla prima sezione civile della Corte d'appello di Palermo a pagare oltre 700mila euro, più le spese legali, ai tre eredi dell'agricoltore agrigentino che perse la vita il 3 settembre del 2008.

L'uomo stava percorrendo la strada interpoderale «Giardina Gallotti-Fauma» a bordo del suo trattore quando uscì fuoristrada finendo in un dirupo. Per i familiari, che citarono in giudizio il 17 gennaio del 2013 il Municipio della Città dei Templi in quanto proprietario della strada, la causa dell'accaduto era da «ricondursi all'eccessiva pendenza del tracciato e all'assenza di dispositivi di protezione lungo il ciglio stradale».

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento, Caltanissetta ed Enna del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X