stampa
Dimensione testo
L'INCHIESTA

Violenze e carenze nel carcere di Agrigento, 30 detenuti scrivono a pm

Si allarga l’inchiesta, coordinata dal procuratore della Repubblica di Agrigento, Luigi Patronaggio, sulle presunte violenze e sulle carenze strutturali all’interno del carcere «Di Lorenzo». Circa trenta detenuti hanno segnalato anomalie e adesso saranno sentiti dai carabinieri.

L’inchiesta, per il momento a carico di ignoti, per le ipotesi di violenza privata e omissione di atti di ufficio, è stata avviata in seguito alle denunce dei Radicali che hanno presentato un dossier per segnalare violenze all’interno del reparto di isolamento della struttura di contrada Petrusa.

Le indagini hanno avuto un’accelerazione in seguito alla ribalta mediatica del caso, sollevata dal deputato di Italia viva Roberto Giachetti, che ha presentato un’interrogazione parlamentare scritta, e da una delegazione del Partito Radicale, guidata da Rita Bernardini e dall’Osservatorio carceri delle Camere penali, che hanno effettuato una visita ispettiva lo scorso 17 agosto, conclusa con la denuncia al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X