stampa
Dimensione testo
INCIDENTE SUL LAVORO

Operai morti nella diga di Naro, chiesti sei rinvii a giudizio

incidente sul lavoro, naro, Agrigento, Cronaca
La diga Furore di Naro

Sarebbe stato provocato da una serie di negligenze organizzative e di carenze strutturali, l’incidente sul lavoro che costò la vita a Gaetano Camilleri, 56 anni, e Francesco Gallo, 61 anni, dipendenti del dipartimento regionale Acque e rifiuti, rimasti uccisi dopo una caduta da oltre trenta metri di altezza alla Diga Furore di Naro, finendo su una vasca a forma di imbuto.

Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, ha chiesto sei rinvii a giudizio per l’incidente, avvenuto il 9 ottobre del 2017.

I due operai, che dovevano eseguire dei lavori di manutenzione straordinaria in alcuni locali che si trovavano a quasi 32 metri di profondità, sarebbero saliti su un «cestello di realizzazione artigianale e non omologato, utilizzato impropriamente come attrezzatura di sollevamento».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X