stampa
Dimensione testo
DA GDS IN EDICOLA

Talassemia, più medici ad Agrigento e a Sciacca

di

«L'Asp di Agrigento, deliberando il 30 settembre scorso l'atto aziendale che è in attesa di essere approvato a Palermo, ha concesso una speranza di guarigione ai talassemici della provincia di Agrigento. Inserendo nell'atto aziendale le Unità operative semplici dipartimentali di talassemia ad Agrigento e a Sciacca, se confermate da Palermo e successivamente attuate dalla direzione strategica dell'Asp di Agrigento i talassemici verranno traghettati al trapianto avendo la certezza di essere seguiti da una equipe più numerosa e formata da chi ha già esperienza nella cura delle emoglobinopatie».

Lo scrive in una nota il direttivo della Fasted Sciacca che aggiunge: «Da più di 20 anni, infatti, le realtà di Agrigento e Sciacca vivono una situazione un critica, con 130 pazienti da seguire a Sciacca e 50 ad Agrigento e un solo medico per ogni centro. I pazienti di cui parliamo vivono sulla loro pelle le difficoltà e le complicanze d'organo che una malattia cronica lascia. Attuare le Uosd significa per i pazienti essere seguiti da più medici che, rispetto ad un singolo medico, riuscirebbero sicuramente a marcare stretto e individuare immediatamente alterazioni dei valori di esami diagnostici che spesso sono l'allarme di complicanze irrimediabili».

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X