PROCURA

Scariche elettriche su cani, a giudizio ex consigliere di Canicattì

La Procura della Repubblica di Agrigento ha citato a giudizio l’ex consigliere comunale di Canicattì, Giuseppe Milioti, per l’accusa di maltrattamenti di animali. I fatti risalgono al luglio del 2018, quando in seguito ad un blitz eseguito dal presidente del «Nucleo operativo italiano tutela Animali», nell’abitazione dell’uomo, furono trovati, all’interno del garage, diversi cani da caccia chiusi al buio tra feci e urine.

Due di loro venivano tenuti con il collare elettrico. Vicino ai cani anche due furetti in condizioni sanitarie molto precarie e diversi farmaci scaduti, privi di regolare prescrizione medico veterinaria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X