DA GDS IN EDICOLA

Cani avvelenati a Sciacca, trovata un'altra esca sospetta

di

Ancora un cane che potrebbe essere stato avvelenato a Sciacca. Al momento c'è il sospetto, ma il servizio veterinario, informato questa volta dalla Polizia municipale, ha prelevato un'esca trovata accanto alla carcassa inviandola all'Istituto Zooprofilattico di Palermo per tutti gli accertamenti necessari.

La carcassa del cane, che si trovava in contrada Perriera, non era in una condizione tale da poter essere trasferita a Palermo per l'autopsia. L'animalista saccense Antonella Baldassano, in un articolo scritto su Varesepress.info ha scritto di «sterminio sistematico di cani e gatti in più città della Sicilia» e il ministro degli Interni, Matteo Salvini, in un commento, ha scritto: «Impressionante e vergognoso«, ricordando che il ministero «investirà un milione di euro per combattere il randagismo, controllare canili e gattili e punire i maltrattamenti degli animali».

Al Distretto Veterinario si si attendono anche gli ulteriori accertamenti sui due cani morti qualche settimana fa in contrada Cutrone e in via Monte Kronio.

L'articolo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X