DAL GDS IN EDICOLA

Rifiuti nelle strade di Canicattì, si accendono le proteste nei quartieri

di

Rifiuti ancora in strada nonostante il moltiplicarsi degli sforzi del personale di Sea-Iseda-Ecoin e dell'amministrazione comunale di Canicattì. Com'era facile prevedere tutto richiede tempo.

L'insediamento o meglio il ritorno di Umberto Palermo al caldo assessorato dell'Igiene ambientale non ha sortito al momento quello che i cittadini speravano: non vedere più cumuli di rifiuti sparsi in città. Per le campagne già i cittadini non ci sperano più.

Umberto Palermo non ha certo la bacchetta magica e tutto richiede tempo. I primi risultati sul fronte "emergenza rifiuti" si vedranno tra qualche settimana. Si spera prima dell'inizio di agosto.

Palermo, collaborato dal funzionario Angela Carrubba ha ripreso da dove aveva lasciato seppure con una nuova gestione. I ritardi accumulati dalla precedente gestione guidata dal sindaco Ettore Di Ventura che tanto proprio Palermo aveva criticato, non si possono recuperare in poco tempo.

L'articolo completo nell'edizione di Agrigento del Giornale di Sicilia di oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X